MOUSE ON MARS

MOUSE ON MARS

Sabato 25 agosto, INCET, h.23:30
Sabato 25 agosto, INCET, h.23:30ticket

Jan St. Werner e Andi Toma sono un pezzo di storia della musica elettronica contemporanea: venticinque anni di carriera (il loro esordio risale ancora a metà anni ’90), ma soprattutto venticinque anni passati sempre ad esplorare i limiti espressivi della musica elettronica e dei dancefloor cercandone gli angoli più creativi, le soluzioni più visionarie, le contaminazioni più imprevedibili.
Si potrebbe partire dal fondo, dalla loro ultima release: il bellissimo LP “Dimensional People”, uscito nel 2018 su Thrill Jockey, che mette insieme ospiti come Justin Vernon (Bon Iver), Aaron e Bryce Dressner (The National), Zach Condon (Beirut), Spank Rock, Swamp Dogg, Lisa Hannigan, Amanda Blank e molti altri; non una parata di figurine, ma la dimostrazione pratica del credito enorme che godono presso i colleghi nonché una rappresentazione plastica e perfetta di come riescano ad estendere e sviluppare le loro creazioni digitali in attraverso coordinate musicali assolutamente sfaccettate, capaci di parlare (e sedurre) in più direzioni.
La loro cifra stilistica è un’affilatissima combinazione di techno, vorticose spezzettature breakbeat, richiami all’IDM aphextwiniana o all’electro più avanguardista a cavallo tra gli anni ’80 e ’90: il tutto con un tocco sempre personale e riconoscibile, e con un sottile, continuo sense of humour che accompagna, anno dopo anno, la voglia di concedersi sempre delle sfide “alte”, impegnative, lontane da ogni routine e da ogni scelta stilistica facile e ritagliata sulle mode del momento.
Album come “Idiology” (2001), “Radical Connector” (2004), “Varcharz” (2006), “Parastrophics” (2012), “WOW” (2014) sono autentiche pietre miliari, ma significative sono anche le loro apparizioni dal vivo, sempre piene di sorprese, di trovate, di “realtà aumentate” sonore e visuali in grado di trasportare l’audience su piani paralleli.
Molto semplicemente: una delle band più importanti di tutti i tempi, nel campo delle musiche digitali.

Project